Muggia : scorpacciate di sardoni!

Lo sapevate che Muggia è il comune più a sud della mia fantastica regione?

Sapevate che da qui si gode del più bel tramonto dell’alto Adriatico?

E che il famoso “Carneval de Muja” (così chiamato in dialetto) ha origini dagli statuti comunali del 1420?

E che il pesce, in particolar modo i sardoni, sì proprio quelli grandi una spanna alla moda di tutta la zona di Trieste sono una cosa imperdibile?

Tante cose non le sapevo nemmeno io ed ho voluto testare tutto per voi… è tutto vero!

Questo incantevole borgo sul mare, che vede il porticciolo come fulcro della vita di un paesello all’estremo confine con la Slovenia facilmente raggiungibile da Trieste con le frequenti corse della motonave “Delfino Verde” oppure con le linee dell’autobus, merita certamente una visita in giornata con tanto di scorpacciata di pesce.

Borgo di pescatori attenti e rispettosi del mare e delle stagioni, che riforniscono trattorie e ristorantini disseminati in ogni anfratto del centro ce n’è proprio per tutti i gusti: si va dal più spartano ittiturismo gestito dalla Cooperativa di pescatori, alla trattoria rinnovata con tovaglie e arredi bianchi e blu che san proprio di mare, al ristorante più innovativo proprio davanti al porto o vicino al Castello: per tutti la parola d’ordine è pesce fresco a volontà.

Arrivata al porticciolo la mia vista si concentra sul Castello che svetta all’orizzonte, è una residenza privata acquistata dallo scultore Villi Bossi che ne fa condivisione con il pubblico nelle occasioni di “Castelli Aperti”, circuito di cui fa parte e che merita assolutamente una visita.

Girovagando per il centro mi sento ovunque nelle cittadine di mare del nord est di dominio veneziano, palazzi, municipio, colori riportano allo stile della Serenissima, mi piace proprio! Ma e’ un cocktail ancora più frizzante, c’è un retrogusto di veneto, un fondo base di Friuli Venezia Giulia, un tocco piccante di confine, di oltre… son sempre stata affascinata dai mix esplosivamente insoliti. Voi?

Gira che ti gira, vien fame e quindi perchè non assaggiare tutto? Si parte con la zuppetta di peoci scotadeo” le cozze per intenderci, con quel sughetto di mare dove inzupperesti dentro un intero panificio più che qualche pezzo di pane… andiamo avanti nel peccato e i sardoni son proposti “in saor”, “marinati”, “fritti”, “impanati”, “alla griglia”… se amate le ciliegie anche questi “uno tira l’altro! “.

Poi ci son tutti gli altri pesci pescati in zona, il polipo alla giuliana… e chi ha posto?

Del resto, da un paese dove il carnevale apre con “Il ballo della verdura” risalente al 1611 e che ogni anno vede, come il Palio a Siena, le varie compagnie storiche, sfidarsi e chiamarsi “Bellezze Naturali” “ Bulli e pupe” “La bora” e dove vige la regola: al carnevale non ci si può mascherare il volto!

Possiamo pensare che non sia bello?

I programmi: www.carnevaldemuja.com/

 

 

Inserisci i tuoi dati

INFORMATIVA art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 (RGDP)
Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 (RGDP) la informiamo che tutti i dati personali da lei forniti in sede di compilazione del modulo, sono raccolti e gestiti con strumenti informatici per le finalità strettamente connesse ed indispensabili al progetto Social Ambassador Friuli Venezia Giulia. I suoi dati non verranno comunicati a terzi né saranno diffusi. I suoi dati potranno essere conosciuti solo da soggetti specificatamente incaricati al trattamento. Il Titolare del trattamento è PROMOTURISMOFVG con sede in Trieste, via Locchi 19, a cui Lei potrà rivolgersi per far valere i suoi diritti così come è previsto dagli artt. 15 e ss. del Regolamento UE n. 679/2016 (RGDP).

annulla

Seleziona le tue preferenze

Scegli fra le categorie che più ti interessano per rimanere sempre aggiornato.

annulla

I dati inseriti non sono corretti

Grazie per esserti registrato!

Controlla la tua email. Riceverai le credenziali di accesso al blog.

© PromoTurismoFVG – Sede legale: via Locchi, 19 - 34123 Trieste. Sede operativa: Villa Chiozza, via Carso 3 - 33052 Cervignano del Friuli (UD) - info@promoturismo.fvg.it PEC: promoturismo.fvg@certregione.fvg.it numero verde 800 016 044 / +39 0431 387130 - Centralino uffici Villa Chiozza tel. +39 0431 387111 - fax +39 0431 387199 - P.I. IT01218220323 - C.F. 01218220323