Ugovizza: Forte Hensel e le trote del Rio Argento

Due sentinelle.

Epoche e natura diversa ma son due sentinelle quelle che hai davanti in questo meraviglioso angolo tra Ugovizza e Malborghetto Valbruna dove a valle scorre placido e trasparente il Rio Argento e di fronte, sul cocuzzolo del promontorio dello Tschalawài svetta ancora la bandiera austriaca sopra i resti di quel che è stato un importante luogo di appostamento e controllo in tempo di guerra.

A valle le trote, sentinelle d’acqua, un ambiente contaminato ne determinerebbe la morte, qui nuotano controllando implacabilmente le acque nel laghetto che fa da cornice ad un ristorante dove vengo spesso a mangiare proprio la specialità della casa: la trota.

Sul monte invece vengono in mente sentinelle d’altri tempi e con quest’idea una forza mi spinge ad intraprendere il nuovo sentiero “SoldatenWeg”; ovvero sentiero della guerra inaugurato proprio lo scorso luglio che conduce al Forte Hensel che si compone di due edifici distanti poche decine di metri l’uno dall’altro e nominato così in onore del capitano austriaco Friedrich Hensel morto qui con i suoi compagni nel 1809.

La salita inizia dolcemente in mezzo a una vegetazione rigogliosa ma inizio a pensare a queste altre sentinelle del passato, riaffiorano i ricordi raccontati da un nonno, il tuo, il mio, uno qualunque non importa quale, ma è quello che da giovane è stato strappato alla madre o ad una moglie ed è stato mandato là a vegliare una valle da piccole feritoie in un mare di pietra.

Quando raggiungi dapprima il “Blocco A” ti fanno eco le voci di questi soldati… “mamma ho paura!”… “siamo soli! fa freddo!”… “potessimo scendere e calpestarla liberamente tutta quella bell’erba verde a valle!”.

Vengono i brividi, la pelle d’oca ogni passo che muovi in più e ogni pietra che ti soffermi ad osservare e poi continua la salita, si fa più stretto il sentiero e più fitta la vegetazione fino al “Blocco B” quello sul cocuzzolo del monte, la salita è un po’ più ripida ma il desiderio di mettere piede lassù dove svetta la bandiera è più forte del fiatone che viene per la salita e per l’emozione, la sensazione di vorticosi dejavu di un passato poi non così lontano che spesso non ricordiamo o non omaggiamo abbastanza.

Al culmine si apre una visuale sulla valle incredibilmente verde d’estate, di mille colori rosso e arancio d’autunno e bianca d’inverno: quella che è stata un’emozione ed un ricordo arriva fino al volto, ti senti scendere una piccola lacrima che sai che non potrà altro che andarsi a posare laggiù nelle dolci acque del Rio Argento.

La camminata non è troppo impegnativa, si ricollega ad altri sentieri, fa giungere fino a Malborghetto e un’associazione la “Landscapes” www.landscapesvalcanale.eu organizza anche visite guidate dento i fortini della zona.

La salita regala emozioni e fame, dopo una passeggiata cosa di meglio se non tornare al ristorantino sottostante e gustare le favolose trote che preparano?

Gli antipasti con il carpaccio, la marinata, l’affumicata con il cren, in saor (il saor è una ricetta tipica del Friuli Venezia Giulia e Veneto costituito da cipolle stufate con aceto o vino varie son le ricette) per continuare con il tagliolino al ragout di trota e perchè non finire con la trota alla griglia.

Inserisci i tuoi dati

INFORMATIVA art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 (RGDP)
Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 (RGDP) la informiamo che tutti i dati personali da lei forniti in sede di compilazione del modulo, sono raccolti e gestiti con strumenti informatici per le finalità strettamente connesse ed indispensabili al progetto Social Ambassador Friuli Venezia Giulia. I suoi dati non verranno comunicati a terzi né saranno diffusi. I suoi dati potranno essere conosciuti solo da soggetti specificatamente incaricati al trattamento. Il Titolare del trattamento è PROMOTURISMOFVG con sede in Trieste, via Locchi 19, a cui Lei potrà rivolgersi per far valere i suoi diritti così come è previsto dagli artt. 15 e ss. del Regolamento UE n. 679/2016 (RGDP).

annulla

Seleziona le tue preferenze

Scegli fra le categorie che più ti interessano per rimanere sempre aggiornato.

annulla

I dati inseriti non sono corretti

Grazie per esserti registrato!

Controlla la tua email. Riceverai le credenziali di accesso al blog.

© PromoTurismoFVG – Sede legale: via Locchi, 19 - 34123 Trieste. Sede operativa: Villa Chiozza, via Carso 3 - 33052 Cervignano del Friuli (UD) - info@promoturismo.fvg.it PEC: promoturismo.fvg@certregione.fvg.it numero verde 800 016 044 / +39 0431 387130 - Centralino uffici Villa Chiozza tel. +39 0431 387111 - fax +39 0431 387199 - P.I. IT01218220323 - C.F. 01218220323