A Marano Lagunare a mangiar fasolari

“Sai …la mia non è proprio fame, è più voglia di qualcosa di buono…”

Questa frase e una fragorosa risata danno il via alla gitarella in barca che io e la mia migliore amica e la sua meravigliosa bimba annualmente facciamo. Quest’anno complice un mare non proprio calmo, optiamo per andare lungo il canale che conduce da Lignano Sabbiadoro a Marano Lagunare a mangiare i Fasolari.

Mi fanno pensare ad un “cioccolatino di mare” i fasolari, questi “vongoloni” dal guscio color cioccolato con dentro in luogo di una “ganache” un bel mollusco bianco con un robusto muscolo rosso che ha un gusto di mare inconfondibile ma anche incredibilmente dolce se mangiati crudi con appena appena un po’ di pepe e un goccio di limone. Prodotti principalmente in Alto Adriatico a mio avviso nella laguna sono eccellenti, forse per la particolarità che nel nostro arco di mare confluiscono il Fiume Stella, Il Cormor, Il Corno e poi più in basso il Tagliamento…una concentrazione di acqua dolce nelle acque salmastre! Per la preparazione di primi piatti invece ci vuole la conoscenza della cucina tradizionale marinara, vanno puliti, sfibrati spezzettati e cotti in un ottimo ragout da condimento di uno spaghettino, di gnocchetti, tagliolini, pasticcio.

La cittadina di Marano è veramente carinissima, molto raccolta attorno alla Torre Millenaria, antica torre in pietra con incastonati i busti dei provveditori del paese, a far da cornice alla piazzetta antistante la torre vi è anche l’antico Palazzo dei Provveditori e dalla piazzetta, ogni angolino e calle ospitano trattorie e locali dove gustare proprio la cucina di mare.

Noi approfittiamo dell’enoteca adiacente la torre per un aperitivo con fasolari crudi e ribolla gialla spumantizzata, all’enoteca come accompagnamento di un buon calice di vino i fasolari ci son sempre. E per pranzo la scelta ricade su un ristorantino a pochi metri dalla torre dove immancabilmente scegliamo spaghetti ai fasolari. Raggiungibile da Lignano Sabbiadoro con la motonave di linea che effettua frequenti corse si approda nel piazzale antistante la vecchia pescheria, dove ogni anno viene organizzata la sagra Fasolari in festa che quest’anno ci sarà dal 9 al 15 agosto.

Fasolari crudi, pasticcio ai fasolari, fasolari gratinati ma anche altre specialità di mare locali come le peverasse (vongole locali), le sarde in saor, il fritto misto.

Consiglio… Non lasciatevi scappare il pasticcio!!!!

Questo articolo è disponibile in: English Deutsch

Inserisci i tuoi dati

INFORMATIVA art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 (RGDP)
Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 (RGDP) la informiamo che tutti i dati personali da lei forniti in sede di compilazione del modulo, sono raccolti e gestiti con strumenti informatici per le finalità strettamente connesse ed indispensabili al progetto Social Ambassador Friuli Venezia Giulia. I suoi dati non verranno comunicati a terzi né saranno diffusi. I suoi dati potranno essere conosciuti solo da soggetti specificatamente incaricati al trattamento. Il Titolare del trattamento è PROMOTURISMOFVG con sede in Trieste, via Locchi 19, a cui Lei potrà rivolgersi per far valere i suoi diritti così come è previsto dagli artt. 15 e ss. del Regolamento UE n. 679/2016 (RGDP).

annulla

Seleziona le tue preferenze

Scegli fra le categorie che più ti interessano per rimanere sempre aggiornato.

annulla

I dati inseriti non sono corretti

Grazie per esserti registrato!

Controlla la tua email. Riceverai le credenziali di accesso al blog.

© PromoTurismoFVG – Sede legale: via Locchi, 19 - 34123 Trieste. Sede operativa: Villa Chiozza, via Carso 3 - 33052 Cervignano del Friuli (UD) - info@promoturismo.fvg.it PEC: promoturismo.fvg@certregione.fvg.it numero verde 800 016 044 / +39 0431 387130 - Centralino uffici Villa Chiozza tel. +39 0431 387111 - fax +39 0431 387199 - P.I. IT01218220323 - C.F. 01218220323