Il Castello di Giacomo Ceconi: gita in moto in Val d’Arzino

1° maggio, giornata da grigliate e pic-nic. Io e mio marito invece decidiamo insieme a due amici motociclisti di inforcare la nostra moto e dirigerci verso Pielungo di Vito d’Asio, piccolo paesino in provincia di Pordenone.  La nostra destinazione è un castello, costruito tra la fine dell’800 ed i primi del ‘900 dal conte Giacomo Ceconi in questa bella valle formata dal torrente Arzino.

Ma chi era Giacomo Ceconi? Nato nel 1833 da una famiglia di umili origini, si trasferisce a Trieste a 18 anni per fare il manovale e, frequentando le scuole serali, riesce a diventare prima assistente edile e poi impresario, aggiudicandosi tra il 1857 e il 1887 importanti appalti nella costruzione di opere ferroviarie per l’impero Asburgico. Nel 1879 gli viene concessa la cittadinanza austriaca e in seguito il titolo di conte.

Così dovendo dotarsi di una residenza adeguata al suo titolo, decide di costruire nel suo paese natale una bella villa in stile neo-gotico, circondata da un ampio parco e dalle foreste di Pielungo. L’ampio parcheggio antistante e l’ingresso libero al parco, perfettamente mantenuto, permettono ai visitatori di godere di uno spettacolo stupendo, col castello in primo piano circondato dalle Alpi Carniche e Giulie.

Ci si arriva seguendo le numerose indicazioni che si trovano già da Pinzano al Tagliamento, seguendo la Strada Provinciale 1, bellissima da percorrere in moto e meta anche di numerosissimi ciclisti per i suoi bei tornanti.  Naturalmente dopo aver ammirato il castello non si può fare a meno di ritornare per un tratto sulla SP1 verso Tolmezzo e fermarsi lungo il torrente Arzino, che in questo tratto regala dei panorami suggestivi di cascatelle e forre scavate nella roccia.

Questo articolo è disponibile in: English Deutsch

Inserisci i tuoi dati

INFORMATIVA art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 (RGDP)
Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 (RGDP) la informiamo che tutti i dati personali da lei forniti in sede di compilazione del modulo, sono raccolti e gestiti con strumenti informatici per le finalità strettamente connesse ed indispensabili al progetto Social Ambassador Friuli Venezia Giulia. I suoi dati non verranno comunicati a terzi né saranno diffusi. I suoi dati potranno essere conosciuti solo da soggetti specificatamente incaricati al trattamento. Il Titolare del trattamento è PROMOTURISMOFVG con sede in Trieste, via Locchi 19, a cui Lei potrà rivolgersi per far valere i suoi diritti così come è previsto dagli artt. 15 e ss. del Regolamento UE n. 679/2016 (RGDP).

annulla

Seleziona le tue preferenze

Scegli fra le categorie che più ti interessano per rimanere sempre aggiornato.

annulla

I dati inseriti non sono corretti

Grazie per esserti registrato!

Controlla la tua email. Riceverai le credenziali di accesso al blog.

© PromoTurismoFVG – Sede legale: via Locchi, 19 - 34123 Trieste. Sede operativa: Villa Chiozza, via Carso 3 - 33052 Cervignano del Friuli (UD) - info@promoturismo.fvg.it PEC: promoturismo.fvg@certregione.fvg.it numero verde 800 016 044 / +39 0431 387130 - Centralino uffici Villa Chiozza tel. +39 0431 387111 - fax +39 0431 387199 - P.I. IT01218220323 - C.F. 01218220323