Vino e sapori in Friuli Venezia Giulia, tradizione e cultura del taj

Mi trovo nella piazza in stile veneziano (sulla terra ferma) più bella al mondo: Piazza della Libertà a Udine. 

L’ho attraversata migliaia di volte e ho trascorso moltissime ore tra la Loggia del Lionello e la scalinata che porta al Castello di Udine. Così come tutti gli udinesi e friulani, giovani e meno giovani, che hanno il centro storico di Udine come punto di riferimento per incontrarsi con gli amici.

Piazza del vino, così veniva chiamata fino al 1350, quando cambiò nome e divenne piazza del comune, per poi cambiare nome più volte nel corso dei secoli.

Non poteva aver avuto un nome migliore questo luogo. Il vino infatti è un elemento che caratterizza e lega fortemente i friulani alla loro terra. Ed è proprio qui a Udine, in particolare nel centro storico, che si ripete quotidianamente un’amatissima tradizione: il rito del tajùt.

Il Taj (o taglio) è un termine che deriva da un’antica abitudine a “tagliare” vini di bassa gradazione con altri più corposi. Oggi, quando si entra in uno dei numerosissimi bar che ravvivano il centro storico, e chiediamo un “taj”, ci viene servito un calice di vino, che può essere “blanc o neri“, in base ai nostri gusti, e che qui viene consumato a tutte le ore. Accompagnato spesso da alcuni prodotti tipici come prosciutto di San Daniele, e gustosi formaggi locali, è il protagonista indiscusso dei bar friulani. Una curiosità, se decidete di andare a visitare la bellissima Trieste e ordinate “un nero” al bar, vi serviranno un caffè espresso. Nel capoluogo giuliano il caffè è arte! (http://www.fvglivexperience.it/2017/10/11/trieste-la-sua-coffee-experience/)

Tornando a Udine; personalmente amo molto il suo centro storico e pur non essendo friulano, ho imparato presto ad apprezzare questa tradizione. È un modo semplice e antico per passare un po’ di tempo in compagnia. E credo che non ci sia modo migliore, soprattutto per un turista, di vivere in maniera completa il territorio con la gente del posto, degustando prodotti tipici locali, circondati dalle bellezze architettoniche della bella Udine.

Avete assaggiato il vino friulano? Vi è piaciuto e volete scoprire dove e come viene prodotto? Quindi perché non provarlo direttamente tra i vigneti?

Il vino e altri prodotti tipici come prosciutti, formaggi e molto altro ancora oggi sono protagonisti della Strada del vino e dei sapori. Un percorso che ci accompagna lungo tutta la regione, alla scoperta delle aziende vitivinicole e non solo, portandoci a conoscere da vicino come e dove nascono le eccellenze agroalimentari di questo territorio, a diretto contatto con i veri protagonisti, i produttori.

Un’esperienza da vivere senza fretta, così come quando si beve un buon taj de vin!

Questo articolo è disponibile in: English Deutsch

Inserisci i tuoi dati

INFORMATIVA art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 (RGDP)
Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016 (RGDP) la informiamo che tutti i dati personali da lei forniti in sede di compilazione del modulo, sono raccolti e gestiti con strumenti informatici per le finalità strettamente connesse ed indispensabili al progetto Social Ambassador Friuli Venezia Giulia. I suoi dati non verranno comunicati a terzi né saranno diffusi. I suoi dati potranno essere conosciuti solo da soggetti specificatamente incaricati al trattamento. Il Titolare del trattamento è PROMOTURISMOFVG con sede in Trieste, via Locchi 19, a cui Lei potrà rivolgersi per far valere i suoi diritti così come è previsto dagli artt. 15 e ss. del Regolamento UE n. 679/2016 (RGDP).

annulla

Seleziona le tue preferenze

Scegli fra le categorie che più ti interessano per rimanere sempre aggiornato.

annulla

I dati inseriti non sono corretti

Grazie per esserti registrato!

Controlla la tua email. Riceverai le credenziali di accesso al blog.

© PromoTurismoFVG – Sede legale: via Locchi, 19 - 34123 Trieste. Sede operativa: Villa Chiozza, via Carso 3 - 33052 Cervignano del Friuli (UD) - info@promoturismo.fvg.it PEC: promoturismo.fvg@certregione.fvg.it numero verde 800 016 044 / +39 0431 387130 - Centralino uffici Villa Chiozza tel. +39 0431 387111 - fax +39 0431 387199 - P.I. IT01218220323 - C.F. 01218220323