Camminata semplice nel bosco di Plessiva

Poi, per caso, vivi una camminata semplice nel Bosco di Plessiva senza nemmeno sapere come ci sei arrivata. Cercando un non meglio specificato fiume cristallino, intravisto girovagando in moto. “Ci ritorneremo!” e ancora: “Andiamo a cercare l’entrata o il passaggio!”. E invece di trovare il sentiero che porta al letto del fiumiciattolo, intravedi un’insegna che dice “Bosco di Plessiva”.

Di fronte, una distesa sterminata di alberi e vigne. Giri, lasci alle spalle Corno di Rosazzo e Cormons e prosegui con la Slovenia in fronte. Il parcheggio è ampio e ci sono persino le toilette pubbliche pulite, gli spazi pic nic, le aree per i bambini. C’è un silenzio e una calma rigenerante e, a parte qualche ciclista proveniente dalla ex dogana, ci siamo ritrovati solo noi tre e una coppia di anziani innamorati.

Mano nella mano, imboccate direzioni opposte, abbiamo approcciato i facili sentieri ampi di questo bosco ritrovandoci lungo la via. Il Bosco di Plessiva ricorda le Risorgive di Codroipo: un percorso vita, dei giochi per bambini, cartellonistica con mappa ed informazioni su flora e fauna.

La differenza è che il Bosco di Plessiva ingloba anche un’antica fortezza militare ora diventata tana per tanti piccoli e grandi animali, aiuola per fiori, rovi e radici. Il percorso è in ombra all’80% e le salite sono morbide, accessibili anche ai bambini. Puoi scegliere quanto salire e quanto rendere lunga la camminata: ci sono 33 ettari a disposizione.

Le indicazioni segnalano l’obbligo del cane a guinzaglio e noi, per quanto soli, ci siamo attenuti a mantenere il nostro alaskan malamute in sicurezza. Non so se questo obbligo sia rispettato da tutti: per noi è stata una scelta obbligata di rispetto ambientale e tutela del nostro cane. Tutt’intorno, infatti, abbiamo trovato tracce del passaggio di cinghiali, caprioli e volpi: tutte creature con cui il nostro malamute avrebbe una sicura “discussione”.

Abbiamo scelto di seguire, al ritorno, il percorso vita costeggiante il fiume: la vegetazione è romantica nell’accezione letteraria classica del termine. Gradazioni di verde (dal muschio allo smeraldo, dall’acido allo spento), fiori selvatici a stelo allungato e petali fini, lilla e camomilla.

Un’ora di pace. Consigliamo questo percorso anche alle famiglie con bambini e con carrozzina perché il sentiero non è dissestato, la pendenza è minima e i punti sosta sono disseminati ovunque lungo il tragitto con tavoli e panche. Mancano solo fontanelle per l’acqua (ma le aree bimbi sono attrezzate) e qualche spazio rifiuti in più. Vi invito, quindi, a conservare nel vostro zaino eventuali rifiuti per poi consegnarli allo smaltimento controllato nelle aree apposite.

Buona passeggiata nel Bosco di Plessiva!

Questo articolo è disponibile in: English Deutsch

Inserisci i tuoi dati

INFORMATIVA art. 13 D.lgs 196/03 “Codice in materia di protezione dei dati personali”.
Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs 196/2003 “Codice in materia di protezione dati personali”, la informiamo i dati personali e il suo indirizzo mail, fornito in sede di compilazione del modulo, sono raccolti e gestiti con strumenti informatici per le finalità strettamente connesse ed indispensabili aal progetto Social Ambassador Friuli Venezia Giulia. I suoi dati non verranno comunicati a terzi né saranno diffusi. I Suoi dati potranno essere conosciuti solo da soggetti specificatamente incaricati al trattamento. Il Titolare del trattamento è PROMOTURISMOFVG con sede in Trieste, via Locchi 19, a cui Lei potrà rivolgersi per far valere i suoi diritti così come è previsto dall’art. 7 del d.lgs. 196/2003.

annulla

Seleziona le tue preferenze

Scegli fra le categorie che più ti interessano per rimanere sempre aggiornato.

annulla

I dati inseriti non sono corretti

Grazie per esserti registrato!

Controlla la tua email. Riceverai le credenziali di accesso al blog.

© PromoTurismoFVG – Sede legale: via Locchi, 19 - 34123 Trieste. Sede operativa: Villa Chiozza, via Carso 3 - 33052 Cervignano del Friuli (UD) - info@promoturismo.fvg.it PEC: promoturismo.fvg@certregione.fvg.it numero verde 800 016 044 / +39 0431 387130 - Centralino uffici Villa Chiozza tel. +39 0431 387111 - fax +39 0431 387199 - P.I. IT01218220323 - C.F. 01218220323